Pubblicato il

Il Borghese – maggio 2017

Joseph Goebbels

Dal Kaiserhof alla Cancelleria del Reich

Thule Italia ed. -2014

Pp. 334 – €30,00

 

Thule Italia è una casa editrice che da anni persegue lo scopo di pubblicare inediti importanti del Novecento che possano servire a comprendere alcuni snodi rilevanti della politica e della storia del secolo scorso che hanno determinato svolte fondamentali nella storia mondiale.

Tanto più importante è la pubblicazione dei libri di personaggi come Joseph Goebbels, ministro della propaganda nel Terzo Reich, considerato fra gli autori del successo del Nsdap (Partito nazionalsocialista tedesco dei lavoratori) e della conseguente affermazione di Adolf Hitler in Germania.

Questo volume ha una grande importanza perché offre una lettura dall’interno delle evoluzioni storiche di quel periodo sebbene sia, per ovvie ragioni, un libro di parte; ma la grande messe di notizie, dati, avvenimenti contribuiscono a spiegare bene le dinamiche e le motivazioni alla base dell’affermazione del movimento nazionalsocialista. Sembra riduttivo, come talvolta viene affermato, sostenere che il Nsdap espresse una dittatura che si impose in Germania sul popolo tedesco.

È bene andare a fondo delle spiegazioni magari leggendo le analisi e i documenti che circolavano in quel periodo per comprendere sia il quadro storico sia le azioni politiche e culturali che si svolgevano, la temperie politica nella Germania delle grandi città così come il declino inarrestabile della Repubblica di Weimar e la lotta per la conquista di Berlino, le elezioni regionali e quelle politiche nazionali.

Joseph Goebbels profuse una grande energia nella propaganda e dai suoi libri si comprende come l’aveva congegnata e organizzata, come aveva indirizzato la politica del partito per conquistare le masse tedesche che stavano attraversando momenti davvero difficili.

Dal Kaiserhof alla Cancelleria del Reich è un libro centrale per comprendere l’ascesa al potere del Nsdap. Tratto dai diari che riguardano il 1932 e i primi mesi del 1933, di particolare importanza l’anno che precedette la salita al potere di Hitler e le prime settimane dell’anno successivo quando, il 30 gennaio del 1933, il Führer ottenne l’incarico di cancelliere.

Questo libro, comunque, è differente dai diari. In questi ultimi Goebbels parla spesso anche della moglie, della famiglia, di alcuni aspetti personali, mentre in questo libro è trattato, in maniera più organica, soltanto l’aspetto politico e propagandistico.

Un anno di preparazione, di lotta politica, di conferenze e di comizi. Dai festeggiamenti per il Cancellierato di Hitler all’incendio del Reichstag del 27 febbraio, dalle elezioni del 5 marzo (il Nsdap conquista 17 milioni e 277.180 voti pari al 43,91 per cento dei voti) al voto del Reichstag del 23 marzo che conferì a Hitler i pieni poteri, ai problemi con Gregor Strasser, esponente dell’ala sinistra del Nsdap, la memoria dei tanti militanti nazionalsocialisti uccisi dai comunisti fino allo spettacolare raduno del Nsdap al Tempelhoferfeld di Berlino.

 

MANLIO TRIGGIANI