L’Edda come teoria del ghiaccio cosmico

20.00

50 disponibili (ordinabile)

Descrizione

Wilhelm Asendorpf
L’EDDA COME TEORIA DEL GHIACCIO COSMICO

Thule Italia editrice, aprile 2024

pagine: 108

ISBN: 979-12-80995-20-9

“Strane storie riguardo agli dèi sono raccontate nell’Edda. Si riteneva fossero invenzioni di poeti dalla fantasia fervida, oziose fantasticherie di spensierati perdigiorno, beffe sprezzanti di deboli mortali contro i potenti del cielo. Tale ipotesi è insostenibile. È assolutamente inconcepibile che per millenni queste storie siano state tramandate di generazione in generazione, se fossero state soltanto mere invenzioni ludiche prive di qualsiasi contenuto reale. No, queste narrazioni non potevano e non dovevano essere dimenticate, giacché in esse è contenuta l’intera cosmogonia”.

Con queste parole Wilhelm Asendorpf introduceva il suo Die Edda als Welteislehre, mostrando così di aver colto appieno il suggerimento dello stesso Hanns Hörbiger che, nella sua Glazial-Kosmogonie, aveva indicato l’Edda come uno dei testi di riferimento riguardo una conoscenza antica circa gli eventi cosmici. Così, attraverso un intrigante connubio tra i carmi norreni e la teoria del ghiaccio cosmico, emergono spiegazioni affascinanti sulla formazione e l’evoluzione del nostro sistema solare, così come sugli eventi catastrofici – dalle glaciazioni ai terremoti fino alle inondazioni – che hanno plasmato e continueranno a plasmare la Terra.

Questa edizione rappresenta non solo la prima pubblicazione del libro in questione, ma offre anche un viaggio senza precedenti nell’universo della “Welteislehre”. In un contesto che comprende la complessità intrinseca del tema e i superficiali riferimenti di una certa pubblicistica circa l’utilizzo della teoria del ghiaccio cosmico nell’era nazionalsocialista, in particolare attraverso l’Ahnenerbe, l’obiettivo è stato quello di rendere questo viaggio meno arduo e più coinvolgente possibile.